Registrati

Ti sarà inviata una password per E-mail

Dade City Days – VHS

Dade City Days - VHS
8Punteggio totale
Voti lettori: (0 Voti)
0.0

DadeCityDays - Cover RGBDebutto sulla lunga distanza per il trio bolognese dei Dade City Days, che si affida alla sempre attiva e attenta label Swiss Dark Night per la produzione e la distribuzione di “VHS”. Già il titolo ci riporta alla mente un qualcosa di “analogico”, di vecchio stile, di vintage, ma che allo stesso tempo affascina e non muore mai; in qualche modo, tutto ciò descrive abbastanza fedelmente la musica che i Nostri ci offrono in questo
interessante dischetto.
Sostanzialmente la band guarda ad un passato musicale quantomai vivo e vegeto nell’underground “indie” attuale, facendo sue alcune influenze post-punk, shoegaze e wave, reinterpretandole e “aggiornandole”- anche con una certa originalità -ai nostri tempi. Non mancano quindi inserti piu’ elettronici o ballabili, come nel caso di “Siderofobia”, estremamente trascinante nel ritornello, o nella quinta traccia “Preghiere & Decibel”. Altro fattore presente in misura persistente all’interno del lavoro in questione, è quel climax sognante e vagamente malinconico (Polaroid, Lurex) grazie anche all’interessante apporto vocale di Andy e Gea Birkin, che si intrecciano e si compensano nella loro interpretazione, onirica e dolce allo stesso tempo.
Tutti i testi sono in italiano, perfettamente incastonati all’interno degli arrangiamenti musicali, mai fuori luogo, ne tantomeno banali o scontati. Possiamo parlare, quindi, di un disco che prescinde da revivalismi domestici o semplici nostalgie: VHS si affaccia al futuro, strizzando l’occhio al passato, regalandoci 43 minuti di emozioni palpabili, sentite, pure.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata